giovedì 1 marzo 2018

Dopo il gelo, la neve.

Se gli ultimi due giorni di febbraio sono stati caratterizzati dal gelicidio (LINK), i primi due giorni di marzo, (che meteorologicamente vengono considerati come inizio di primavera), hanno portato tardivi fiocchi di neve dovuti ad una combinazione di temperature e correnti umide atlantiche. Lo stimolo di fare qualche scatto non è mancato nonostante l’evento non sia stato particolarmente intenso.

1_Varenna_001

1 marzo 2018: Varenna in un’immagine surreale regalata dall’effetto del teleobiettivo
che ha accentuato i fiocchi di neve. La fotografia sembra un dipinto.

11_Primula_Varenna_004

La primavera è la da venire nonostante le primule in fiore.

I nostri amici alati apprezzeranno anche loro il paesaggio innevato?

2_Germano-reale_Varenna_011








Germano reale



3_Passera-d'Italia_Varenna_003





Passera d’Italia



5_Cinciarella_Varenna_001


Cinciarella

4_Cinciarella_Varenna_001






7_Cinciallegra_Varenna_001

Cinciallegra

8_Cincia mora_Varenna_002

Cincia mora

9_Codirosso-spazzacamino_Varenna_001

Codirosso spazzacamino

10_Fringuello_005

Fringuello

2018-03-01_Merlo_Varenna_002

Merlo

Questa neve non fa più paura, presto il caldo sole primaverile farà la sua comparsa.

Nessun commento:

Posta un commento