mercoledì 28 febbraio 2018

Ma che freddo fa...

Non sto citando la famosa canzone di Nada del 1969 ma di questo evento un po’ fuori dal comune, dove vede anche sul Lario un insolito abbassamento delle temperature. Chi ha causato questo improvviso freddo? Va detto che Il buràn, (vento di aria gelida caratteristico delle steppe dell’Est), non ha niente a che vedere con il clima italiano di questi giorni, ma la vera causa, sono le temperature superiore allo zero registrate attorno al Polo che hanno provocato il “polar vortex” (vortici di venti gelati che spirano proprio nella stratosfera intorno a un’area di bassa pressione sopra l’Artico). I due vortici sono scesi a basse latitudini, in direzione Eurasia e Canada occidentale, accompagnati dalla massa di aria fredda, un evento climatico straordinariamente raro. Segnalo a riguardo questi interessanti articoli (LINK - LINK) e vi propongo alcuni scatti riguardante i ricami di ghiaccio che ha provocato il “polar vortex”.

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_004

Varenna 28 febbraio 2018

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_011

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_012

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_015

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_017

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_018

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_032

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_037

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_039

2018-02-27_Ghiaccio_Varenna_050Di questo tardivo freddo pare perplesso pure il Merlo.

3 commenti:

  1. CARO ROBERTO STUPISCI SEMPRE CON LE TUE IMMAGINI...un abbraccio Enrico Pezzoli

    RispondiElimina
  2. non posso che condividere gli altri commenti: sempre puntuale e ottimamente documentato

    RispondiElimina