martedì 8 maggio 2012

Mettere su casa…

In questi giorni gli uccelli sono tutti impegnati a metter su casa. Chi costruisce artistici nidi nel folto dei cespugli, chi invece il nido lo costruisce con solido materiale appeso su i muri come fanno le rondini e i balestrucci. Ecco allora che una provvidenziale pozzanghera si trasforma in una straordinaria “cava” di fango che i balestrucci raccolgono e, impastandolo con fibre vegetali, formano dei solidi nidi appesi sotto i cornicioni dei tetti.
… un gruppo di balestrucci mentre raccoglie il fango da una pozzanghera
 



… da un tronco di  palma i balestrucci staccano robusti filamenti da impastare con il fango


… un nido di balestruccio
… balestrucci in volo
C’è invece chi la casa l’ha trovata in una sicura cavità (in questo caso un palo della linea elettrica) che ha fatto da abitazione ad un famiglia di Cince bigie che sta portando felicemente al termine la nidificazione.
Una coppia di Cincia bigia porta cibo ai pulcini.
Invece, con la nascita dei pulcini, altri uccelli “la casa” l’hanno abbandonata.
… una femmina di Smergo maggiore trasporta sul dorso i suoi pulcini
… una femmina di Germano reale impegnata a controllare la sua numerosa covata



Nessun commento:

Posta un commento