lunedì 6 febbraio 2012

freddo e neve, si complica la vita per i volatili

il perdurare di queste condizioni meteo, oggi -8°, stanno rendendo la vita difficile per i piccoli passeriformi, in questo periodo il 90% del cibo di cui si nutrono lo trovano direttamente a terra ma il freddo ghiaccia  la neve ed il terreno rendendo per loro impossibile reperire il cibo necessario per la sopravvivenza e quindi molti, a volte addirittura il 50%, muoiono di fame. 

il lago di Olginate avvolto dal gelo...


sembra di essere in nord Europa...  
il bianco della neve e il nero dei cormorani...
una candida garzetta si confonde con le fredde nebbie...
un affamato pettirosso...

un merlo si scalda al timido sole...
un fringuello alla disperata ricerca di cibo...
...in compagnia di un maschio di migliarino di palude
... e una femmina di migliarino di palude
un usignolo di fiume abbandona i suoi abituali e protetti nascondigli
per cercare qualcosa da nutrirsi...

Nessun commento:

Posta un commento