sabato 28 luglio 2018

Una coppia in rosso per l’eclissi più lunga del secolo.

Non potevo certo perdere questo evento astronomico della sera del 27 luglio 2018 in cui è stata protagonista la Luna con un’eclissi totale che verrà archiviata come la più lunga del ventunesimo secolo. La Val d’Esino è il luogo che scelgo per godermi questo evento: una tranquilla serata allietata da una fresca debole brezza, dal canto dell’Allocco e da un panorama suggestivo sul centro Lario.

1-2018-07-27_notturno_Perledo_001

Il massimo dell’oscuramento era stato calcolato per le ore 22:21. Mentre il tempo passava e mi preoccupavo di aver scelto il luogo sbagliato, rischiando di perdermi il punto centrale dell’eclisse, ecco comparire la Luna dal profilo della montagna. Nulla da aggiungere allo spettacolo che regalato.

2-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_002

La Luna entra nella penombra intorno alle 19:15, mentre l’inizio della totalità inizia intorno alle 21:30 raggiungendo il massimo alle 22:21. La totalità è finita alle 23:13 e intorno all’1:30 del 28 luglio la Luna, uscendo dalla penombra, conclude l’eclissi.


Le eclissi Lunari non sono un fenomeno raro in astronomia, se si considerano sia quelle parziali sia quelle totali. In media ne avvengono tre ogni due anni. Questa sera, però, c’è un fattore in più; il nostro satellite si trova all’apogeo, il punto più lontano dalla Terra, questo fa sì che la Luna si muova più lentamente di quanto farebbe se fosse più vicina alla Terra. Per questo motivo questa eclissi è la più lunga del ventunesimo secolo.

3-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_018

L’eclisse non fa scomparire la Luna dal cielo ma la farà apparire di un intenso colore rosso scuro, dovuto alla componente rossa dei raggi solari rifratti dalla nostra atmosfera, finendo poi proiettati sulla Luna.


4

La Luna attraversa il cono d’ombra prodotto dalla Terra, quando si trova tra il nostro satellite naturale e il Sole, dal quale proviene la luce che di solito illumina la Luna. Il fenomeno dell’eclissi si verifica solamente quando la Luna è in plenilunio e in opposizione rispetto al Sole.



Questa notte, oltre all’eclissi Lunare, si aggiunge un altro fattore: il pianeta Marte che è alla sua minima distanza dal Sole, una condizione ideale che rende visibile il pianeta rosso. Una serata quindi che non capita frequentemente: il cielo dominato dalla “coppia in rosso”.

5-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_008

Con la Luna in eclissi, sul profilo della montagna, compare un inteso punto rosso. E’ il pianeta Marte.

6-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_039

La Luna e Marte visibili nella notte scura.


Lentamente l’eclissi sta terminando e la Luna riprende il suo splendore.

7-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_058

8-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_063

9-2018-07-27_Eclissi-luna_Perledo_078

3 commenti:

  1. ciao Roberto, i tuoi blog sono sempre interessanti, chiari e graditi. "Intrigante" il titolo !

    RispondiElimina
  2. SEMPRE GRANDE....ROBERTO.....grazie di cuore!

    RispondiElimina