mercoledì 30 settembre 2015

L’eclissi mancata

Nel corso della notte tra il 27 e il 28 settembre, è avvenuta l’eclissi di luna attesa da mesi, annunciata dagli organi di stampa e da questo blog (LINK).

Molti curiosi ed appassionati astrofili hanno potuto ammirare questo evento naturale caratterizzato dalla luna piena al perigeo (punto di massima vicinanza alla Terra 356.400 km). La luna è apparsa più grande del 14% con una brillantezza superiore del 30% rispetto alla luna piena in apogeo (il punto di maggiore distanza dalla Terra, 406.700 km).

Non solo la luna è apparsa più grande e luminosa del solito, ma anche di colore rosso: questo fenomeno è dovuto al fatto che la Luna, trovandosi nel cono d’ombra della Terra, viene illuminata da una parte dei raggi del Sole i quali sfiorando la superficie della Terra, vengono filtrati dall’atmosfera perdendo la componete azzurra e conservando la componete rossa.

L’ultima eclissi con la “grande Luna” avvenne nel 1984, mentre la prossima avverrà nel 2033. Non tutti hanno potuto apprezzare il fenomeno, ad esempio io mi ero preparato da giorni all’evento restando sveglio la notte dell’eclissi, purtroppo il meteo ci ha messo lo zampino e uno spesso strato di nubi ha precluso la visione. Dovrò necessariamente accontentarmi delle innumerevoli immagini che già stanno invadendo il web.

2015_09_18_eclissi_luna_00133

Eclissi di luna del 28 settembre 2015
Fotografia di Giulio Cianchini - www.astropiombino.org

 

AdobeBridgeBatchRenameTemp12015-09-30_Luna_Varenna-001 (FILEminimizer)

30 settembre due giorni dopo l’eclissi la luna ricompare tra le nuvole nei cieli lariani.

Nessun commento:

Posta un commento